clicca
cerca tra le news

   Ciao Anonimo Home  ·  Registrati  ·  Area Personale   ·  Forum ·  Newsletter  
 
 

 
 

 
 
 
 

Newsletter

Vuoi essere informato sulle nostre news?

Inserisci la tua email, riceverai non più di una newsletter a settimana

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l''iscrizione



DOCUMENTO UNICO RISCHIO INTERFERENZE.
Art. 26. d.LGS 81/08 - Obblighi connessi ai contratti d'appalto o d'opera o di somministrazione




Mancato obbligo del DUVRI in cantiere  -  comma 2 art. 96 D,lgs 81/08
Il DUVRI non e' obbligatorio in cantiere solo se e' stato realizzato il Piano di Sicurezza e di Coordinamento (PSC), 
diventa quindi obbligatorio in caso di mancanza dello stesso.

In quali casi non e' obbligatorio la redazione del PSC?: quando in cantiere si prevede la presenza di una sola impresa e nel caso di lavori la cui esecuzione immediata e' necessaria per prevenire incidenti imminenti o per organizzare urgenti misure di salvataggio o per garantire la continuita' in condizioni di emergenza nell'erogazione di servizi essenziali per la popolazione quali corrente elettrica, acqua, gas, reti di comunicazione. (comma 6 art. 100)
In questo caso l'impresa deve redarre il DUVRI secondo quanto previsto nell'art. 26.

 

Con l'ultima modifica al Testo unico, legislatore ha voluto chiarire uno dei dubbi piu' diffusi nell'ambito dei cantieri: la realizzazione del DUVRI, in quanto anche se pareva logico che il DUVRI fosse in sostanza il PSC, ma previsto per attivita' non edili, molte amministrazioni o ispettori si ostinavano a chiedere tale documento per lavori in cantiere. (vedi nostro art. del 12/07/08).

Il comma 2 dell'art. 96 e' stato modificato come segue: 
L'accettazione da parte di ciascun datore di lavoro delle imprese del piano di sicurezza e di coordinamento di cui all'articolo 100, nonche' la redazione del piano operativo di sicurezza costituiscono, limitatamente al singolo cantiere interessato, adempimento alle disposizioni di cui all'articolo 17 comma 1, lettera a), all'articolo 26, commi 1, lettera b), 2, 3, e 5, e all'articolo 29, comma 3.

nello specifico alla lettera b del comma 1 dell'art. 26 troviamo scritto:
Il datore di lavoro, in caso di affidamento di lavori, servizi e forniture all'impresa appaltatrice o a lavoratori autonomi all'interno della propria azienda
b) fornisce agli stessi soggetti dettagliate informazioni sui rischi specifici esistenti nell'ambiente in cui sono destinati ad operare e sulle misure di prevenzione e di emergenza adottate in relazione alla propria attivita'.

Il DUVRI completo, con tutti i capitoli gia' realizzati lo trovate nel MOS di Aedilweb

Torna alla sezione sicurezza

vai ai riferimenti normativi










-----------------------------------------

_PRINTER Stampa questo Documento

Copyright © by aedilweb.it - edilizia in rete Tutti i diritti riservati.

Pubblicato su: 2009-10-08 (5817 letture)

[ Indietro ]
Content ©
Privacy Policy

 

Aedilweb.it - edilizia in rete
email: info@aedilweb.it
tel. 0923.944325
© 2001-2016 Aedilweb.it - Tutti i diritti riservati.
P.iva: 02621160817

Aedilweb.it, non si ritiene responsabile dei siti collegati ad aedilweb attraverso i propri links o banner, ne' delle informazioni contenute negli annunci pubblicitari sia gratuiti che a pagamento presenti nel proprio sito, inseriti o commissionati dagli utenti, ne' di informazioni commerciali o pubblicitarie, di societa' o ditte esterne, da noi inviate tramite email agli iscritti della nostra news letter.