cerca tra le news

   Ciao Anonimo Home  ·  Registrati  ·  Area Personale   ·  Forum ·  Newsletter  
 
 
 
 

 
 

 
 
 
 

Newsletter

Vuoi essere informato sulle nostre news?

Inserisci la tua email, riceverai non più di una newsletter a settimana

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l''iscrizione

 
IL DURC SI CONFERMA UNO STRUMENTO EFFICACE PER LA LOTTA AL LAVORO NERO NELL'EDILIZIA. Comunicazione della Cnce
19/06/2008

Un utente Scrive: Scrivere "Al convegno nazionale della Cnce si e' fatto il punto sul ruolo e le attivita' del sistema delle Casse Edili.

A due anni e mezzo dalla sua entrata in vigore, il Durc - Documento unico di regolarita' contributiva rilasciato da Inps, Inail e Casse edili – dimostra di aver acquisito e consolidato un'importanza cruciale nella lotta all'evasione delle norme contrattuali e contributive nel settore edile. Questo quanto emerso durante il convegno nazionale della Cnce
(svoltosi a Reggio Calabria il 17-18 giugno scorsi) che ha visto protagonisti, oltre i dirigenti delle 119 Casse Edili italiane e delle Casse presenti anche in Austria, Germania, Francia e Stati Uniti, anche i rappresentanti del Ministero del Lavoro, Cnel,Inail, Istat e dell'Autorita' di vigilanza sui contratti pubblici.

Dal 2006 ad oggi sono stati raggiunti i 3 milioni di Durc rilasciati, con tassi mensili di incremento che in alcuni casi hanno addirittura superato il 50% (come accaduto nell'aprile 2008: 167mila Durc contro i 100mila dell'aprile 2007). Questo dato, rapportato su base annua, significa l'assestamento di un trend di oltre 2 miliioni di Durc all'anno. Un risultato di cui la Cnce va particolarmente fiera poiche', come rilevato dal Presidente Armido Frezza, “senza Cassa Edile lo stato giuridico ed economico del lavoratore non viene integralmente garantito e per questo e' essenziale l'azione diretta a contrastare fenomeni di evasione delle norme che richiedono l'applicazione della contrattazione collettiva del nostro settore. È evidente che violando le regole a trarne vantaggio sono le imprese con comportamenti irregolari, responsabili della distorsione del mercato causata dalla concorrenza sleale”. Da parte sua, attualmente la Cnce sta lavorando per contrastare il fenomeno dei Durc contraffati: dopo aver previsto a partire dal 5 giugno dello scorso anno la trasmissione del documento attraverso posta elettronica certificata il sistema delle Casse Edili dal 1° luglio p.v. emettera' i Durc unicamente su una particolare carta filigranata, dove e' presente anche l'ologramma e il logo della Commissione.

Per quanto riguarda l'andamento del settore edile, dai dati in possesso della Cnce emerge come nel 2007 – a fronte di un rallentamento del tasso di crescita dell'attivita' produttiva del settore – si e' ulteriormente incrementato, rispetto ad un gia' positivo 2006, sia il numero delle imprese e dei lavoratori iscritti sia quello delle ore dichiarate alla Cassa Edile. L'Osservatorio sul settore edile nel periodo dal 1999 al 2007
rileva come nel 2007 il numero dei lavoratori sia aumentato di circa il 15% e quello delle ore denunciate di oltre il 10% rispetto al 2006.

Al Convegno nazionale della Cnce si e' parlato anche della recente firma delle convenzioni con il Cnel (per l'acquisizione di informazioni statistiche e banche dati relative al settore delle costruzioni) e con le Casse Edili della Germania, della Francia e dell'Austria (per il reciproco riconoscimento dei versamenti effettuati dalle imprese che si spostano da
un Paese all'altro). In occasione del trentennale della Commissione, e' stato bandito un concorso per tre borse di studio – in totale 10 mila euro – per tesi di laurea inerenti l'attivita' delle Casse Edili, esaminata dal punto di vista giuridico, amministrativo o economico.

Il sistema a rete delle Casse Edili

- 119 casse edili, provinciali e regionali presenti in tutto il territorio
nazionale

- 160.000 imprese edili iscritte (industriali, artigiane, piccole imprese
e cooperative)

- 850.000 lavoratori edili che fruiscono delle prestazioni contrattuali
attraverso le Casse Edili

- 2,5 miliardi di euro di contributi versati nel 2007 dalle imprese alle
Casse Edili per garantire l'erogazione delle prestazioni ai propri
dipendenti

- 3 milioni di Durc rilasciati dal 1° gennaio 2006 ad oggi


Le prestazioni offerte

- 1,4 miliardi di euro per il pagamento delle ferie e delle tredicesime
mensilita'

- 450 milioni di euro per l'erogazione del premio di anzianita'
professionale edile (ape)

- 200 milioni di euro per prestazioni assistenziali e sanitarie, borse di
studio, vacanze, indumenti da lavoro, integrazione trattamenti malattia e
infortunio

- 150 milioni di euro per fornire, attraverso le scuole edili e i Cpt,
corsi di formazione professionale e servizi per la sicurezza sul lavoro


Lavoratori stranieri

- 2006 circa 120mila
- 2007 circa 169mila (+40%)


Informazioni stampa: 346 0062366
Segreteria Cnce: tel. 06 852614
press@cnce.it - www.cnce.it "

 


 
 
 
Privacy Policy

 

Aedilweb.it - edilizia in rete
email: info@aedilweb.it
tel. 0923.944325
© 2001-2016 Aedilweb.it - Tutti i diritti riservati.
P.iva: 02621160817

Aedilweb.it, non si ritiene responsabile dei siti collegati ad aedilweb attraverso i propri links o banner, ne' delle informazioni contenute negli annunci pubblicitari sia gratuiti che a pagamento presenti nel proprio sito, inseriti o commissionati dagli utenti, ne' di informazioni commerciali o pubblicitarie, di societa' o ditte esterne, da noi inviate tramite email agli iscritti della nostra news letter.